Finora ci avete visitato in 481232.

Altri partner

SERIE D

8a GIORNATA di RITORNO - GIRONE D
CLODIENSE - ROMAGNA CENTRO
DOMENICA 14 FEBBRAIO ORE 14:30
STADIO "A. D. BALLARIN"
VIALE STAZIONE 30, CHIOGGIA (VE)

SCIARPE SOCIETARIE

Si comunica che presso il Magazzino Vestiario dell'Isola dell'Unione sono in vendita le sciarpe societarie invernali al prezzo di 10,00 €.

COMUNICAZIONE per CAMPIONATI

Si comunica ai calciatori delle categorie Juniores, Allievi, Giovanissimi ed Esordienti 2003 di portarsi sempre addietro, durante le gare ufficiali, la
CARTA d' IDENTITA' (chi non l'ha deve farla quanto prima all'ufficio anagrafe del Comune di Residenza).
Il documento servirà per sostituire l'eventuale assenza del cartellino federale.
Si ricorda che senza il documento di riconoscimento l'arbitro non consentirà l'ingresso al giocatore nel terreno di gioco (campo e panchina).

DOCUMENTI MEDICI

Si informa che E' d'OBBLIGO AVERE VALEVOLI il CERTIFICATO D'IDONEITA' SPORTIVA (oltre i 12 anni) ed il CERTIFICATO MEDICO (prima dei 12 anni) per lo svolgimento dell'attività sportiva, senza i quali non è ammessa l'attività stessa.
Si invitano i genitori dei tesserati delle Categorie Allievi, Giovanissimi, Esordienti 2003 e 2004 di seguire le istruzioni indicate dalla Segreteria, di prenotare la visita per tempo e prima della scadenza della precedente o per i 2004 vicina al compimento dei 12 anni, di ricordarsi di portare il ragazzo alla visita onde evitare il blocco all'attività e la multa da parte dell'Azienda U.L.S.S..
Si invitano i genitori dei tesserati delle Categorie Pulcini 2005-2006-2007 e dei Piccoli Amici 2008-2009-2010 di avere il CERTIFICATO MEDICO prima dell'inizio dell'attività stagionale o prima della scadenza del precedente, è consigliato procurarsi il documento nei mesi di Giugno-Luglio-Agosto.

 

SETTORE GIOVANILE

E' iniziata la stagione 2015-16 e Sabato 19 Settembre una buona parte dei nostri 370 iscritti si è radunata per salutare i nuovi tesserati e i loro genitori. Prima di iniziare a giocare insieme c' è stato il saluto a tutti, bambini-genitori-tecnici, da parte del presidente Ivano Boscolo Bielo. Grande soddisfazione per il responsabile del settore giovanile Lino Mainer e per i responsabili tecnici Gianluca Bullo e Massimo Ranzato per la visita del presidente. Tanti volti sorridenti, in particolare tra i piccoli nuovi iscritti che...non vedono l' ora di cominciare e forse stan già cantando " Noi siamo piccoli ma cresceremo...". E' questo il pensiero del presidente : " Il settore giovanile è il polmone di crescita ".  MARCO LANZA.

SETTORE GIOVANILE - ESORDIENTI 2004

I nostri portacolori del 2004 hanno dimostrato di avere già amalgamato un gruppo che conta in 25 atleti : spazio per tutti ed equilibrio, per cercare di fare emergere i valori più importanti. Il sorriso dei ragazzi ha saputo dimostrare che si sta continuando a percorrere la giusta strada. Soddisfazione anche per i responsabili Massimo Ranzato, Bullo Gianluca e Lino Mainer.  MARCO LANZA

SETTORE GIOVANILE - PULCINI 2005-2006

Sono tanti i ragazzi granata del 2005 e 2006 diretti da Scarpa Nicola, Davide Zennaro, Penzo Massimo ed Andrea Conforti; si misurano con gli atleti di tante Società Veneziane e non solo per dimostrare ciò che stanno apprendendo durante gli allenamenti settimanali ma, al di là degli insegnamenti, per continuare a divertirsi insieme ed ambire a diventare sempre più una squadra : un unica squadra. MARCO LANZA

SETTORE GIOVANILE - PULCINI 2007

Per i Pulcini 2007 è la soddisfazione per il gioco svolto tutti insieme e per la possibilità di misurarsi, confrontarsi, anche con le capacità di atleti  che corrono in campi lontani circa 30 km dal nostro dell' Isola dell' Unione. Solo l' organizzazione del settore giovanile della Clodiense ,e la collaborazione dei genitori ,hanno fatto si che tutto questo si potesse realizzare, in alternativa il tutto avrebbe potuto svolgersi solo in forma virtuale. Uno dei responsabili del settore giovanile, Gianluca Bullo, con entusiasmo manda un messaggio importante per i nonni e zii di tutte le categorie: almeno una volta ogni 15 giorni i vostri bambini, ragazzi, giovani calciatori, giocheranno indossando la maglia granata delle partite ufficiali in rappresentanza di tutta la città " PUO' ESSERE UNA OCCASIONE GIUSTA PER VENIRLI AD APPLAUDIRE ? ". Allenatori e dirigenti vi aspettano...ma in particolare i bambini vi aspettano.  MARCO LANZA.

SETTORE GIOVANILE - PICCOLI AMICI

C' è sempre la grande gioia di stare insieme, ci sono sempre mille motivi per fare festa e per divertirsi : questo è il messaggio lanciato dai Piccoli Amici, che contagiano con il loro entusiasmo non solo i tecnici Renzo Ciriello, sempre super dinamico, e Massimo Marchesan, ma anche il nuovo arrivato, già portiere del ChioggiaSottomarina e del Sottomarina Lido, Giuseppe Cerilli. Trasmettono sorrisi e gioia anche agli occhi del dirigente Gianluca Bullo. MARCO LANZA

SEGRETERIA - ORARI

ORARI APERTURA SEGRETERIA:
 
PAGAMENTI:
18.00 - 19.30  LUNEDI' - MERCOLEDI' - VENERDI'


TESSERAMENTI:
18.00 - 19.30  MARTEDI' - GIOVEDI'

FESTIVITA'  ESCLUSE!

MAGAZZINO VESTIARIO - ORARIO

ORARI APERTURA MAGAZZINO VESTIARIO:

17.00 - 19.00  LUNEDI'
17.00 - 19.00  GIOVEDI'
17.00 - 19.00  VENERDI'

FESTIVITA'  ESCLUSE!

BUONA STAGIONE A TUTTI

SOLO QUANDO SI OPERA CON IL MASSIMO DELLA PASSIONE SI OTTENGONO I GRANDI RISULTATI. Da qualche settimana è iniziata la stagione 2015-16, per molti bambini è stato il primo giorno di scuola assoluto ed hanno iniziato ad avvicinarsi a "quella che è la cosa che a loro piace di più" : il gioco del calcio. Per chi arriva invece da altre società c'è il saluto di benvenuto, con la speranza che si possano divertire, possano felicitarsi della loro decisione e sentirsi orgogliosi di vestire la maglia e la tuta granata.Il tesoro più grande per un settore giovanile è il gruppo dei primi calci, è un valore impareggiabile, come lo sono i loro sorrisi, le aspettative, gli sguardi ricchi di speranza per poter diventare dei bravi calciatori. Questo è quello che pensano, al di là di tutte le psicologie e gli studi degli esperti del settore, vogliono diventare bravi. I più piccoli fingono anche di non sapere che nel calcio, presi singolarmente, non potranno ottenere mai nulla ; sanno benissimo infatti che tutti uniti si può fare squadra e si può vincere. Sanno anche che, come cantava la nonna imitando Renato Rascel "noi siamo piccoli ma cresceremo" ; e allora forza, che non c'è tempo da perdere. Di crescita, passo dopo passo, e speriamo anche emozione dopo emozione, ne sentiranno parlare dai loro allenatori ; come sentiranno parlare anche di cultura del lavoro e dell' importanza di ascoltare sempre quello che dice il mister. Gli allenatori di quest' anno poi sono più giovani che mai...ma li avete visti ?. Sembrano dei mini-calciatori forse perchè lo sono stati prima di vestire le maglie della prima squadra. Questi mini-calciatori però un tempo sono stati anche dei tifosi e magari fanno parte di quel gruppo di ragazzi che di corsa arrivavano al " Ballarin " dopo l' adunanza e la dottrina all' oratorio, e il cuore batteva perchè si era già dei grandi quando si andava a vedere i forti giocatori degli anni 80 : i Barchielli, Augusti, Menegatti, Ardizzon ecc.. A questi allenatori ora è affidato il compito di far innamorare sempre di più i bambini al calcio, nella giusta maniera, magari anche precisando che si è daccordo che non c' è soddisfazione più bella dell' abbraccio di tutta la squadra a chi fa il gol, ma anche dell' importanza di un grande complimento al portiere per una grande parata e al difensore per una bella chiusura : insomma, i bambini lo sanno che è importante sopra tutto la squadra. La squadra più forte solitamente è quella composta anche dai dirigenti, dai genitori, i nonni e i tifosi : quando la squadra è al gran completo e non manca nessuna di queste componenti, ecco che allora può arrivare il massimo dei risultati. Come dire, con il giusto equilibrio si è anche tutti protagonisti. E quando tutti sono protagonisti e coinvolti nella giusta maniera ecco che allora è difficile che qualcuno voglia imitare Calimero e sentire la classica frase " E' una ingiustizia però".  Anche perchè se la squadra funziona, quando ci si mette il massimo della passione, non possono che maturare i grandi risultati. E per tutti il più grande risultato non è forse quello di far sognare questi bambini, questi ragazzi, di far loro continuare a rincorrere sorridenti un pallone ?. Ebbene si, cari amici e amiche, questo è anche il nostro Pensiero, questa è la Clodiense 2015-16 con le sue grandi novità e idee da condividere giorno dopo giorno.Una Clodiense che vuole parlare con tutti e tentare di non illudere nessuno. E' forse una sfida troppo grande ?, Gli allenatori e tutto lo staff societario pensano di no se si sarà capaci di mettere subito fuori gioco, qualora ci fossero, ogni tipo di polemica e malumore. Ci vuole l' unione di tutti, con intelligenza, ma anche con occhio, cuore, fantasia e grande passione. Questo è il Pensiero di tutta la Clodiense. Un sogno ?, Mango un tempo cantava "ma tu che ne sai dei sogni, quelli son miei e non li vendo" ; aveva ragione Mango : ci sono certe situazioni che, quando si verificano, non hanno proprio prezzo e sono impagabili, impareggiabili. Ecco l' importanza di andare a vincere, andare oltre, con orgoglio e con amore, cercando di essere all' altezza : in campo e fuori dal campo...perchè noi tutti e voi tutti SIAMO la Clodiense.     Buona crescita a tutti.   MARCO LANZA.
 

Partner principali

Accesso Webmail

METEO

Links

CLODIENSE SSD SRL - Isola dell'Unione n. 1 - 30015 - Chioggia (VE) - Tel/Fax 041.401423 - Email info@clodiensecalcio.it
Codice FIPAV 917140 - Anno Fondazione 2011 - C.F. / P. IVA 03707140277

Sito generato con sistema PowerSport